cucciuleddi, agriturismo in gallura, agriturismo la cerra

Cucciuleddi e Niuleddi: i dolci del Natale in Gallura

Li Cucciuleddi e li Niuleddi fanno parte dei famosi dolci natalizi dello stazzo gallurese, ma si preparano un po’ tutti i periodi dell’anno. I primi non sono da confondere con le tiriccas, dove abbonda la saba: nei cucciuleddi, il protagonista è il miele! Siccome per la loro preparazione è necessario tanto tempo e una certa abilità in cucina, oggi cucciuleddi e niuleddi si preparano meno a casa. Sono comunque dolci apprezzatissimi da tutti e si trovano molto spesso nelle nostre pasticcerie. Forse, si sta perdendo la poesia di un tempo quando s’impegnavano le lunghe serate invernali pre-natalizie nella preparazione di questo dolce squisito.

Ricetta dei Cucciuleddi galluresi

Gli ingredienti per preparare i cucciuleddi sono:

Per la pasta:

  • 1 Kg di farina
  • 200 grammi di strutto
  • zucchero q.b.

Per il ripieno:

  • 1 Kg di miele
  • 500 grammi di semola o pane grattugiato
  • scorza di mandarino, di arancia
  • mandorle e noci macinate
  • cannella

Procedimento:

Per la pasta:

  • mescolare farina, struzzo e zucchero
  • lavorare la pasta e tirarla a sfoglia

Per il ripieno:

  • bollire il miele per qualche minuto
  • aggiungere il pane grattugiato/semola, le scorze di mandarino e di arancia, le mandorle, le noci e la cannella
  • mescolare per ottenere un impasto compatto ma non troppo denso
  • preparare dei piccoli bastoncini
  • ritagliare le sfoglie di pasta a forma di rettangoli allungati
  • sistemare lungo il centro della pasta l’impasto di miele
  • chiudere la pasta verso l’alto e formare un cerchio
  • cuocere a temperatura di 170° per circa 15 minuti (non fateli dorare)

Ricetta dei Niuleddi dolci galluresi

Sulla scia dell’impasto per i Cucciuleddi, potrete preparare anche i gustosi dolci Niuleddi.

Ingredienti:

  • miele
  • mandorle tostate e tritate
  • piccoli dadini di pasta cotti al forno
  • scorza di arancia tritata
  • cannella

Procedimento:

  • bollire il miele
  • aggiungere mandorle, dadini, scorza di arancia e cannella
  • mescolare energicamente con un cucchiaio di legno
  • cuocere l’impasto finché diventa denso
  • versare su un tavolo precedentemente bagnato
  • schiacciare con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia spessa 1 cm
  • tagliare a rombi
  • servire nei vassoi ancora caldo

 

Leggi anche: come preparare gli acciuleddi e meli e i papassini galluresi

Condividi su: