conca di la prisgioni, casa dei pastori

Conca di La Prisgioni
tra i boschi galluresi

Conca di La Prisgioni è un luogo particolare e magico ai piedi del Monte Limbara. Facile da raggiungere, ci racconta qualcosa del passato di una terra longeva e brillante come la Gallura. Qui in passato era molto diffusa l’usanza di sfruttare le grotte naturali tra i grossi blocchi granitici, come ricoveri per uomini e animali. Spesso alcune grotte venivano murate e trasformate all’interno con mensole, sedili, focolari, forni, mentre i muri erano dotati di finestrelle e gli ingressi con porte di legno. Anche sul Limbara sono presenti numerose grotte murate: Conchi Fraicati, Li Conchi (nella parte sommitale del Monte Limbara). Proprio a Li Conchi è possibile osservare numerose grotte naturali che i pastori avevano in parte murato per vivere insieme alla loro famiglia, durante la transumanza montana. Conca di La Prisgioni invece si trova ai piedi del Monte Limbara, immerso in un bosco nascosto e silenzioso.

Itinerario per Conca di la Prisgioni 

Difficoltà: facile e accessibile per tutti.

Interesse: il percorso ci permette di entrare nel sentiero che porta a Li Conchi, restando nella parte bassa del Monte Limbara. Dal basso osserviamo le cime del Monti Biancu, boschi rigogliosi ricchi di funghi e ruscelli, freschi d’estate. Lungo il percorso possiamo trovare ristoro presso la Funtana di Li Frati e per i più sportivi è presente l’area boulder per scalare i grossi massi. 

Segnaletica: strada sterrata, omini lungo il percorso.

Dislivello: 538 metri (Funtana di Li Frati)

Tempi A/R: 1h e 15 minuti in totale

Percorso: SS 392 per Ozieri – bivio Zona Industriale Tempio Pausania – bivio Li Tre Funtani – strada sterrata per Funtana di Li Frati – percorso Conca di La Prisgioni

Punti di appoggio e sorgenti: ristorante/pizzeria Li Tre Funtani, fontana inizio percorso Li Tre Funtani + fontana a metà percorso Funtana di Li Frati 

Descrizione: partendo da Tempio Pausania, percorrere la strada SS 392 per Oschiri. Arrivati al bivio per la zona industriale di Tempio Pausania, svoltare a sinistra. Poco dopo si arriva nei pressi della fontana Li Tre funtani. Qui potete parcheggiare l’auto. A destra della fontana parte un sentiero sterrato con indicazione: Li Frati. Seguite la freccia.

conca di la prisgioni, cartelli, monte limbara, itinerari monte limbaraInizia così la nostra avventura! La strada sterrata supera un piccolo fiume e prosegue fino all’Oltu di Li Mulini. Superato lo stazzo abbandonato la vista si apre sugli altri stazzi e vigneti con le cime del Monte Limbara che ci osservano. 

 

Funtana di Li Frati

Seguendo la sterrata arriviamo ad un bivio: sulla destra troviamo l’area di ristoro Funtana di Li Frati. Siamo a 538 metri di altitudine, procediamo presso la fontana e poco più avanti troviamo l’area boulder, che nel suo sentiero sarà contrassegnata dagli omini. Clicca qui per vedere la mappa completa

 

La Conca di La Prisgioni

Sul lato opposto rispetta alla Funtana di Li Frati, si trova il cartello che indica Conca di La Prisgioni. Fate attenzione a trovare il cartello, spesso nascosto dagli alberi. Ci aspettano almeno 20 minuti di camminata all’interno di un bosco in cui è impossibile perdersi, grazie alla preziosa segnalazione con gli omini e picchetti.

La camminata dentro il bosco prosegue fino alla Conca da cui tornerete indietro seguendo il percorso a ritroso.

 

Leggi anche:

 

Condividi su: