spiaggia di tinnari, itinerario li cossi tinnari

Itinerari del Nord Sardegna
Escursione nel sentiero Li Cossi-Spiaggi diTinnari

Non tutti forse sanno che la spiaggia di Tinnari è un vero gioiello tra le spiagge del Nord Sardegna. E forse non tutti sanno che per raggiungerla, si può percorrere un sentiero natura tra i più suggestivi della costa. 

Itinerario Li Cossi-Spiaggia di Tinnari

Difficoltà: facile. L’itinerario si presta ad essere percorso su una strada sterrata non segnalata ma facilmente intuibile e visibile. Alcuni passaggi si trasformano in piccoli assaggi di trekking in cui occorre cautela (seppur brevissimi è bene saperlo).

Interesse: la Spiaggia di Tinnari è tra le perle del Nord Sardegna: si tratta di una spiaggia circondata da macchia mediterranea profumatissima, e caratterizzata da acque color smeraldo, ottime per immersioni subacquee.

Segnaletica: non presente, ma il sentiero è facilmente intuibile.

Dislivello: 40 metri

Lunghezza: 7,5 Km

Tempi A/R: circa 2 ore A/R

Percorso: Costa Paradiso-Li Cossi-Spiaggia Porto Leccio-Spiaggia di Tinnari (e ritorno)

Punti di appoggio: bar/chiosco in Spiaggia Li Cossi (aperto solo d’estate)

Accesso: dalla strada statale SP 90 prendere la direzione Trinità d’Agultu e poi Costa Paradiso. Una volta nel villaggio seguite la strada principale che vi porterà direttamente nel parcheggio di fronte al mare.

Descrizione: dal parcheggio di Costa Paradiso prende vita un sentiero roccioso con una ringhiera di legno che segue parte del tragitto specie nei punti a strapiombo. L’itinerario porta alla Spiaggia di Li Cossi circondata da rocce appuntite di trachite rossa e un fiume che rende lo scenario degno di un piccolo canyon. Arrivati in spiaggia Li Cossi ricollegarsi al sentiero per Tinnari non è immediato. Bisogna seguire la riva, passando vicino agli scogli, per ritrovare in alto a sinistra una salita. Seguirla ci porterà dall’altra parte della spiaggia per seguire il resto del percorso. Da questo momento in poi la roccia diventa sempre più spettacolare e lascia spazio anche alla sabbia: è facile trovare dune e distese di quarzo sulla strada.

Dopo un piccolo burrone facile da sorpassare, comincia un tratto in discesa in mezzo alla macchia: molto suggestivo, sembra di attraversare un tunnel in mezzi ad una foresta. Questa parte del sentiero ci consente di camminare sempre vicino alla costa. Da qui raggiungiamo la spiaggia Porto Leccio, ottima zona per le immersioni subacquee.

Raggiunto un vecchio stazzo, si prosegue cercando di seguire il sentiero sempre sulla costa. Le rocce si fanno sempre più frastagliate e nascondono delle piccole calette dove è possibile vedere i fondali ad occhio nudo. Seguire alcuni sali e scendi sulle rocce finché si intravede la spiaggia di Tinnari.

Arrivati sulla spiaggia è meglio recarsi sul versante più alto in modo da godere dell’intero panorama. La montagna dietro la spiaggia si chiama Monte Tinnari.

Continua i tuoi itinerari nel Nord Sardegna!

Leggi anche: la meravigliosa baja di Vignola mare

Condividi su: